Sauna, bagno turco o spa? Differenze e benefici

Benessere in acqua, ci hai mai pensato? Se hai una piscina in giardino, puoi migliorare gli effetti benefici dell’idroterapia con accessori come l’idromassaggio e l’illuminazione led e scegliere le piante più adatte a circondare la piscina, per creare piacevoli sensazioni aromatiche durante la permanenza in acqua. Se invece vuoi attrezzare un ambiente interno, siamo pronti a trasformare la tua idea di relax in uno spazio emozionale e funzionale, tra sauna, bagno turco o spa. Conosci già le differenze?

Sauna

Direttamente dalle fredde terre finlandesi, il caldo secco della sauna viene da secoli utilizzato per temprare e rigenerare il nostro corpo. Il legno è l’elemento tipico della sauna, non solo per i rivestimenti delle pareti interne, ma anche per le panche su cui siamo invitati a sederci e sdraiarci durante la permanenza in questo spazio. Le temperature oscillano tra gli 80 e i 90 gradi e il tasso di umidità non supera il 10% – 20%. La pratica della sauna alterna la presenza all’interno della stanza a immersioni o docce che riportano il corpo alla sua temperatura normale: per una maggiore efficacia del trattamento è consigliabile alternare 2-3 passaggi, aumentando progressivamente la permanenza dai 5 ai 15 minuti.

I vantaggi? La sudorazione aiuta l’eliminazione delle tossine, le temperature elevate migliorano la circolazione e mezz’ora di sauna aiuta a ridurre i livelli di stress, provare per credere!

Bagno turco

Secondo egizi, greci e romani il bagno di vapore era un toccasana sia il corpo che lo spirito. Anche in questo caso, una tradizione secolare è giunta fino a noi per ricordarci di avere cura del nostro benessere psico-fisico. Il bagno turco – a differenza della sauna – sfrutta i benefici del caldo umido, arricchito da gocce di oli essenziali che moltiplicano l’effetto purificazione. La temperatura oscilla tra i 40 e i 60 gradi, ma il tasso di umidità può arrivare fino al 90%! L’alternanza tra bagno turco e immersione in vasca (o doccia) con acqua fredda aumenta gli effetti benefici del trattamento.

I vantaggi? La traspirazione favorisce la purificazione della pelle, tonifica i muscoli e riduce, anche in caso, i livelli di stress.

Spa

Gli antichi Romani riconoscevano l’importanza della “sanitas per aquam” e molto spesso si fa risalire a questa dicitura latina l’origine di spa, un termine che oggi comprende tutto il necessario per il benessere, il relax e la cura del corpo. Grazie alla tecnologia, oggi è possibile avere una spa direttamente in casa: basta una minipiscina idromassaggio e gli accessori giusti per creare un vero e proprio angolo dedicato al benessere negli spazi domestici della propria abitazione.

Ora che sai le differenze tra le varie soluzioni benessere, lasciati guidare dall’esperienza e la professionalità di Irriflor per realizzare il tuo personale spazio relax: contattaci subito!