Piscina a prova di freddo con le pompe di calore

Settembre è un mese di passaggio: ci sono giornate che ricordano l’estate, con il sole che ci bacia la pelle e l’acqua che ci rinfresca, altre che sono un’anticipazione dell’autunno, con le temperature che scendono e le foglie che iniziano a diventare più aranciate.

Nonostante tutto la tua piscina è lì che ti aspetta, pronta per accoglierti in un bel tuffo, ma il solo pensiero di doverti bagnare ti fa venire la pelle d’oca.

Come sfruttare al massimo la tua piscina, anche in autunno? La risposta c’è e si chiama pompa di calore.

In acqua tutto l’autunno

Un impianto sfruttato al meglio è quello che ha installato un sistema di riscaldamento come una pompa di calore, indispensabile se il tuo desiderio è quello di prolungare la stagione dei bagni.

Una pompa di calore funziona in questo modo:

  • in fase di avviamento della piscina, la temperatura dell’acqua immessa in vasca viene aumentata fino al livello desiderato,
  • in fase di mantenimento della piscina, la pompa deve rispondere con un apporto di calore che compensi le dispersioni termiche naturali.

Quando scegli la tua pompa, ricordati di tenere presente questi tre aspetti fondamentali:

  1. 60 cm di raggio libero. Per consentire un corretto ricircolo dell’aria, una pompa di calore deve avere almeno 60 centimetri di spazio libero intorno. Pensaci nel momento in cui scegli il posto in cui posizionare il locale di alloggiamento.
  2. 7,5 m di distanza massimi. Cerca di installare la pompa di calore il più vicino possibile al tuo impianto, meglio non oltre i 7,5 metri. Questo perché più la pompa è lontana dalla piscina, maggiore sarà la dispersione di calore durante il percorso.
  3. Fonte di energia elettrica. Anche se la maggior parte di energia proviene dall’atmosfera, per poter funzionare al massimo una pompa di calore ha bisogno di un supporto in più di elettricità.

Ottenere il massimo dalla tua piscina

Se vuoi essere sicuro che la tua pompa di calore ti regali giornate uniche in acqua, hai bisogno di altri accessori per piscina, che insieme faranno un ottimo lavoro di squadra.

Qualche esempio?

Una copertura di qualità, capace di mantenere costante la temperatura dell’acqua e di ridurre al minimo le naturali dispersioni termiche.

O ancora, dei controlli domotici, che ti permettono di controllare la piscina anche quando non sei in casa e di programmare al meglio le attività su di essa.

Con Irriflor fai la differenza

Se non vedi l’ora di usare la tua piscina anche in autunno, se vuoi sfruttare al meglio il tuo impianto anche quando le temperature scendono, allora la pompa di calore è la risposta a ciò che cerchi.

E noi di Irriflor siamo qui per te, ancora una volta, per aiutarti nella scelta dell’accessorio più adatto, capace di venire incontro alle tue esigenze e di farti vivere la piscina sempre meglio, come vuoi tu.

Contattaci, per un preventivo gratuito e senza impegno.