Guida alla chiusura della piscina in 6 mosse

guida alla chiusura della piscina

Al termine della stagione estiva le piscine iniziano a non essere più utilizzate. Certo dipende dalla zona di residenza ma tendenzialmente con l’arrivo dell’autunno giunge il momento della cosiddetta “chiusura”, ovvero quell’insieme di operazioni che, se eseguite correttamente, ti permetteranno di ritrovare in primavera la tua piscina in perfetta forma e pronta all’uso.

Mettere a riposo un impianto richiede solo un po’ di dimestichezza e qualche buon consiglio da seguire, proprio come i 6 punti che ti elenchiamo qui sotto.

Non svuotare la piscina

Sgombriamo subito il campo: la piscina interrata non va svuotata per l’inverno. E’ molto meglio tenere l’acqua a livello perché toglierla e poi rimetterla completamente potrebbe essere più dannoso che altro.

Si potrebbe verificare uno squilibrio negli assetti tra terreno e struttura, i rivestimenti ne potrebbero risentire ed eviterai di sprecare l’acqua.

Attendi la temperatura giusta

Il momento migliore per mettere a riposo la piscina dipende dal clima della tua regione, ma ti consigliamo di aspettare che la temperatura dell’ acqua sia al di sotto dei 15 gradi centigradi. Questa è la temperatura ideale per evitare la formazione di alghe e batteri.

Una pulizia generale accurata

Dato per assodato che terrai l’acqua nella struttura, è arrivato il momento della pulizia generale. Questo è un momento delicato perché se fatto accuratamente, alla riapertura avrai meno tempo di attesa per il primo bagno.

E’ necessario rimuovere ogni detrito, foglie, insetti e tracce di sporco, per poi passare alle pareti e al fondo. Sono diversi gli accessori che puoi utilizzare per queste operazioni, ad esempio un robot elettronico ti permette di fare tutto senza fatica.

Un occhio di riguardo all’impianto di filtrazione

Una parte del lavoro di pulizia va dedicato all’impianto di filtrazione. E’ necessario pulire bene gli skimmer, i cestelli, i filtri ed effettuare un’operazione fondamentale chiamata controlavaggio per pulire il filtro a sabbia, se la tua piscina ne è dotata, oppure pulisci le cartucce se il tuo filtro usa questo sistema.

Prenditi cura dell’acqua

E’ arrivato il momento di dedicarti al trattamento dell’acqua:

  • verifica i valori del pH ed intervieni per correggerli se necessario ( i valori sono: da 7.2 a 7.6).
  • Effettua in seguito una clorazione choc, che permetterà di disinfettare l’acqua completamente.
  • A questo punto dopo aver lasciato l’impianto di filtrazione in funzione per 24 ore, introduci lo svernante: il prodotto dedicato a preservare la salubrità dell’acqua durante i mesi invernali.
  • Rimetti in circolo l’impianto per altre 8 ore

Solo in presenza di un clima particolamente rigido durante l’inverno nella tua regione, inserisci l’antigelo, un prodotto specifico per evitare possibili gelate

Copri la piscina

La copertura è sempre fondamentale, in estate come in inverno. Nel caso specifico dotati di una copertura utile al tuo modello di piscina che sia in grado di ripararla dalle intemperie e dai lunghi mesi di attesa.

In questo modo, ritroverai la tua piscina in perfette condizioni al momento della riapertura e fare il primo bagno, sarà ancor meno faticoso. E se hai bisogno di un supporto, scrivici, saremo lieti di aiutarti a organizzare al meglio la chiusura della tua piscina.