Dove realizzare la piscina in giardino?

Vicino alla veranda della cucina o al riparo vicino la siepe? Se hai deciso di trasformare il tuo giardino con una piscina, prima di iniziare i lavori è importante identificare l’area più indicata per la costruzione.

Gestisci gli spazi

La prima cosa da fare è valutare lo spazio a disposizione. Se il tuo giardino è di grandi dimensioni, hai più libertà nello scegliere le forme più particolari e fantasiose per la tua piscina. Se il giardino è di dimensioni più ridotte, dovrai prestazione più attenzione nella scelta del modello che sappia sfruttare gli ambienti a disposizione, senza togliere spazio al divertimento in acqua.

Il secondo passo da compiere è scegliere la tecnologia: interrata o fuoriterra? Se cerchi una soluzione elegante e perfettamente integrata nel tuo giardino, le piscine interrate sono la risposta giusta. Ci sarà bisogno di lavori edili e di autorizzazioni comunali, ma i tempi di realizzazione sono brevi e grazie a questo tipo di restyling il tuo giardino e la tua casa acquisteranno più valore.

Se non vuoi intervenire con lavori permanenti oppure esistono vincoli paesaggistici che non permettono di fare scavi, una piscina fuoriterra è la soluzione: puoi scegliere tra diversi modelli e linee di design e avere un prodotto dotato di tutti i comfort.

Seleziona il verde

La soluzione ideale è progettare da zero giardino e piscina, ma non sempre è così. Quando c’è già un progetto di verde in giardino, scegliere lo spazio per la piscina deve tener conto di alcuni aspetti importanti:

  • Esposizione al sole: un buon progetto di piscina deve tener conto della corretta esposizione al sole della vasca, scegliendo un’area lontana dalle ombre (di casa, siepi o recinzioni).
  • Radici degli alberi: soprattutto in caso di piscine interrate, la scelta dell’area su cui costruire la tua piscina dovrà essere abbastanza lontana dagli alberi presenti in giardino. Il motivo? Non solo per l’ombra che possono proiettare sullo specchio d’acqua, ma anche per i danni che potrebbero procurare se le radici raggiungessero i pannelli in acciaio prefabbricato.
  • Foglie, fiori e insetti: avere un giardino pieno di fiori e colori è un piacere per gli occhi, ma potrebbe essere un problema per la manutenzione ordinaria della piscina. È importante tenere il bordo vasca libero da piante, siepi o cespugli che disperdono fiori e foglie e attirano insetti. Perché? Sono tutti potenziali inquinanti dell’acqua della tua piscina!

Ecco allora qualche consiglio per scegliere piante amiche della piscina.

Quando iniziare i lavori?

Il momento migliore per iniziare i lavori è adesso.
Con l’arrivo della primavera e le temperature più miti hai il giusto tempo per scegliere, progettare e realizzare il tuo impianto in giardino e inaugurare l’estate con un tuffo in piscina.

In tutto questo processo, affidati a chi lavora da anni nella progettazione del verde: la squadra di Irriflor è pronta a trasformare il tuo giardino in un’oasi di verde e benessere!