Coperture invernali per piscina: tutto quello che si deve sapere

 

Prima di scegliere la copertura invernale per la tua piscina, ci sono alcune cose che dovresti sapere.

La prima è che la copertura per la piscina è uno tra gli accessori indispensabili per salvaguardare l’igiene dell’acqua tutto l’anno, ma soprattutto durante l’inverno può fare la differenza.

La seconda è una conseguenza della prima: se non copri la piscina in inverno, la prossima primavera la manutenzione della struttura sarà molto più faticosa e onerosa di quanto sarebbe potuta essere se avessi usato la copertura. Qui ti spieghiamo come chiudere la piscina in modo corretto.

La terza è che la copertura deve essere di qualità, altrimenti non protegge la piscina a dovere e la prossima primavera dovrai comunque affrontare costi di manutenzione piuttosto alti.

La quarta è che la copertura deve essere ancorata bene alla piscina in modo tale da non lasciare trapelare alcuna infiltrazione. Se non la posizioni nel modo corretto, l’acqua e la sporcizia entrano lo stesso nella vasca e tutto il lavoro risulta vano.

Ultima, ma non ultima, esistono molti tipi di coperture invernali, leggi qui sotto per trovare la più adatta alle tue esigenze.

Per una piscina sempre protetta!

  • Telo isolante: pratico, leggero e resistente. È la copertura invernale realizzata in polietilene, una resina termoplastica molto diffusa per le sue proprietà isolanti, già utilizzata per isolare cavi elettrici, tubazioni e contenitori asettici per cibi alimentari. La copertura è rinforzata da un’armatura interna e viene ancorata al suolo attraverso una chiusura a occhielli o a tubolari. In entrambi i casi, se ben posizionata assicura la massima tenuta e nessuna infiltrazione.
  • Copertura di sicurezza: tanto robusta da reggere anche il peso di più persone contemporaneamente. Realizzata in PVC rinforzato e dotata di bordi in poliestere, questa copertura viene adagiata sull’acqua, per essere ancora più resistente e per migliorare l’isolamento, e fatta scorrere su appositi binari in alluminio. Così oltre a proteggere la tua piscina, proteggi anche i tuoi cari da cadute accidentali.
  • Copertura a tapparella: elegante e perfetta tutto l’anno. La tapparella è ideale se cerchi una soluzione che non deturpi l’estetica della piscina e che vada bene in ogni stagione. Grazie al sistema di apertura e chiusura automatica, può essere svolta e riavvolta con un semplice giro di chiave. Può essere istallata anche in caso di piscine già esistenti, riponendo la copertura in un vano esterno. Altrimenti, se provvedi a montarla in fase di istallazione della piscina, il sistema sommerso permette di avvolgerla sotto il livello dell’acqua rendendola invisibile.
  • Copertura telescopica: per chi desidera prolungare la stagione dei bagni, anche quando fuori non ci sono più trenta gradi. La copertura telescopica ha una struttura in alluminio e pannelli trasparenti che proteggono l’impianto impedendo allo sporco di entrare, in più catturano i raggi solari e trattengono il calore, proprio come una serra. I modelli più grandi arrivano fino a un’altezza di 2 metri e possono comodamente permettere la balneazione di più persone adulte.

Con una buona copertura la tua piscina sarà al sicuro tutto l’inverno. Se ti affidi a Irriflor per la scelta, potrai contare su:

  • Il consiglio di un esperto;
  • L’affidabilità di accessori di prima scelta;
  • La garanzia di rivolgerti a un’azienda seria come Irriflor;
  • L’assistenza sempre pronta.

Contattaci per saperne di più e richiedere un preventivo senza impegno.