Come scegliere il laghetto per il tuo giardino

Hai deciso di abbellire il tuo giardino con un laghetto artificiale. Ti sei informato in giro, hai visto diversi modelli che ti piacciono ma sei indeciso.

Ecco alcuni consigli per sciogliere i tuoi dubbi e aiutarti nella scelta definitiva 🙂

Scegli con cura la posizione

La prima cosa che devi valutare con attenzione è il luogo in cui installerai il tuo laghetto artificiale. Pensa all’esposizione solare del giardino e alla composizione del terreno. Quanto sole prende la tua area verde? Ci sono già zone con piante e alberi nelle vicinanze?

L’ideale è quello di scegliere un posto che prenda sole ma non a lungo, diciamo un 6 ore al massimo: l’eccessiva esposizione ai raggi solari comporta, infatti, il proliferare di alghe e piante acquatiche con un conseguente sforzo maggiore per quanto riguarda la pulizia dell’acqua. Fai anche in modo che la zona scelta sia lontano da arbusti e cespugli: detriti e fogliame potrebbero compromettere la qualità dell’acqua.

Anche la tipologia di terreno conta: meglio se non sono presenti rocce o sassolini. Fai una verifica prima di procedere all’acquisto.

Decidi la forma che ti piace di più

In linea generale i laghetti hanno forme per lo più tondeggianti, armoniose e sinuose ma nulla vieta che si possano realizzare forme più squadrate e spigolose.

Ci sono diverse tipologie di strutture, il materiale cambia in base all’investimento economico che desideri affrontare:

  • Cemento armato e casseri in polistirolo: qui non ci sono limiti strutturali, potrai scegliere forme e dimensioni che preferisci;
  • Vetroresina: facile e veloce da installare, questo modello ha dei costi più contenuti e limiti nelle forme. È un modello più delicato, che dura meno del tempo.

Pensa alle personalizzazioni

Ora che hai definito lo spazio e la forma del tuo laghetto attiva la parte più creativa e divertente: quali accessori aggiungere per abbellire il nostro specchio d’acqua? Anche qui le soluzioni sono infinite, tutto dipende dal tuo gusto estetico e dalla tua personalità. Ad esempio potrai scegliere tra:

  • Fontane. Sono la soluzione ideale per ricreare dei suggestivi giochi d’acqua che incantano grandi e piccini.
  • Luci e faretti. Perfetti per dare quel tocco in più al tuo laghetto e illuminarlo come si deve anche quando scende la sera.
  • Cascate e ruscelletti. Se lo spazio lo consente, creare dei movimenti dell’acqua evoca sensazioni rilassanti e rigeneranti.
  • Pesci e piante. Anche se il laghetto è artificiale, potrai renderlo ancora più vivo con piante e pesci ad hoc, ricreando un piccolo ecosistema naturale.

Evita il fai da te

Progettare e realizzare un laghetto artificiale per il giardino è un lavoro da esperti. Anche se in giro è facile trovare delle soluzioni economiche che puoi realizzare tu stesso, noi te lo sconsigliamo. Basta una piccola imprecisione o poca accortezza e il rischio è quello di dover chiamare uno specialista per riparare il danno.

Prenditi cura del tuo giardino e affida la progettazione del tuo laghetto solo a professionisti qualificati e affidabili.

Chiariti tutti i dubbi? Se hai altre domande da farci scrivile nei commenti, saremo felici di darti una mano.