Bonus verde 2018: buone notizie per il tuo giardino

sistemazione giardini bonus verde

Il 2018 è l’anno migliore per rinnovare il giardino. Con la legge di bilancio approvata il 29 dicembre scorso, è entrato in vigore il bonus verde (art. 1 commi 12, 13, 14 e 15), che premia con una detrazione del 36% sulle spese sostenute per interventi di sistemazione a verde fino a un tetto massimo di 5.000 euro per singola unità. Vediamo nel dettaglio come funziona, chi sono i soggetti beneficiari e quali sono gli interventi agevolati dal bonus.

Come funziona il bonus verde

Il bonus verde è una novità della legge di bilancio: la sua validità è limitata al 2018 e prevede una detrazione dell’Irpef lorda pari al 36% per un ammontare complessivo delle spese non superiore a 5.000 euro per unità immobiliare. Il rimborso è ripartito in 10 quote annuali a partire dall’anno di inizio lavori.

La detrazione è applicabile sia alle singole unità immobiliari sia alle parti comuni esterne dei condomini: l’importo massimo di spesa rimane di 5.000 per unità immobiliare a uso abitativo. La detrazione spetta al singolo condomino, nel limite della quota a lui imputabile, ma solo se la quota di spesa risulta effettivamente versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.

In entrambi i casi, i pagamenti delle spese dovranno essere effettuati con modalità idonee a consentire la tracciabilità delle operazioni.

Chi sono i soggetti beneficiari

Possono accedere alla detrazione:

  • nudi proprietari;
  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • locatari o comodatari.

E in caso di vendita dell’immobile? La detrazione viene trasferita all’acquirente, salvo accordi diversi tra le parti.

Quali sono gli interventi agevolati

Le tipologie di intervento che rientrano nel sistema di agevolazioni del bonus verde sono due:

  • la «sistemazione a verde» di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi;
  • la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Per entrambe, tra le spese ammissibili, rientrano anche quelle di progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.

Il momento è quello giusto!

Stai pensando di progettare o rinnovare l’impianto di irrigazione del tuo giardino?
Irriflor è sinonimo di acqua per il verde. Dal 1985 progettiamo e realizziamo strutture e impianti da esterno connesse all’acqua: piscine, fontane, laghetti e sistemi di irrigazione di ogni tipo, dal classico fuoriterra, al più elegante interrato al sostenibile goccia.

Contattaci per una consulenza gratuita, siamo pronti a dare un nuovo aspetto al tuo giardino.